Impianti Domotici e Building Automation

INDICE


Sezione 1 - Premessa

Sezione 2 - Principio di funzionamento di un impianto domotico

Sezione 3 - Protocolli di comunicazione

Sezione 4 - Architettura del sistema domotico

Sezione 5 - Componenti costituenti il sistema domotico



Premessa

In greco la parola domos significa "casa"; il termine "domotica" deriva proprio da domos e rappresenta il tentativo di rendere più confortevole la vita all'interno delle abitazioni. La domotica si è sviluppata copiando le tecniche adottate dall'automazione industriale per la gestione dei processi cercando di adattarle agli impianti sempre più complessi installati in abitazioni ed uffici.
In pratica si è cercato di rendere "intelligenti" edifici e relativi impianti, dove con il termine "intelligente" si intende la capacità di svolgere funzioni parzialmente autonome (secondo reazioni a parametri ambientali di natura fissa e prestabilita) o programmate dall'utente.


Quando si ha a che fare con edifici ad uso terziario di notevole estensione, il termine "domotica" viene sostituito dal termine "building automation" (automazione dell'edificio). La building automation rappresenta il livello superiore della domotica in quanto permette la gestione coordinata, integrata e computerizzata di tutti gli impianti tecnologici riducendo il consumo energetico degli immobili mediante una regolazione sempre più fine degli impianti di illuminazione e climatizzazione.

Vai alla sezione 2 - Principio di funzionamento di un impianto domotico