Misura dei Livelli di Illuminamento - Determinazione dei Punti di Misura

Torna alla sezione 1 - Premessa



Determinazione di quantità ed ubicazione dei punti di misura

Per comprendere appieno la metodologia sotto riportata è bene evidenziare che generalmente la norma tecnica parla di illuminamento medio mentre quando si effettua una misura si rileva necessariamente una serie di illuminamenti puntiformi. Per risalire all'illuminamento medio è pertanto necessario rilevare un numero sufficientemente elevato di illuminamenti puntiformi ed attraverso un'opportuna interpolazione risalire al valore medio.
Per la determinazione del numero di punti in cui effettuare la misura è necessario conoscere il coefficiente "K" del locale oggetto di verifica.

Il coefficiente K si determina con la seguente semplice formula:

K = (a * b) / (hu * (a+b))

dove
a= lunghezza del locale
b= larghezza del locale
hu= distanza degli apparecchi illuminanti dal piano in cui si desidera rilevare l'illuminamento

Coefficiente K
Fig.1 - Parametri per la determinazione del coefficiente K

Vai alla sezione 2.1 - Numero di punti di misura