Trasformatori MT/BT


Torna alla pagina principale sui trasformatori MT/BT

Corrente di inserzione

Un trasformatore MT/BT assorbe, al momento dell'inserzione, una corrente magnetizzante di breve durata, ma elevata intensità (da 8 a 10 volte la corrente nominale). La corrente di inserzione di un trasformatore deve essere nota per poter determinare le opportune tarature sui dispositivi di protezione associati.
Quando una linea in media tensione è messa in tensione, tutte le correnti di inserzione dei trasformatori collegati a quella linea si sommano. E' per questo motivo la norma CEI 0-16 impone, per ciascun utente alimentato in MT, un limite di potenza di trasformazione contemporaneamente inseribile.


Detti limiti valgono:

  • 3 trasformatori di potenza unitaria 1600 kVA a 15 kV;
  • 3 trasformatori di potenza unitaria 2000 kVA a 20 kV.

Qualora l'utente dovesse impegnare potenze superiori ai suddetti valori, dovrà temporizzare l'inserzione dei trasformatori che eccedono i limiti prescritti dalla CEI 0-16 mediante opportuni automatismi.


Vai a Parallelo dei trasformatori