Controlli a vista e controlli meccanici di un quadro elettrico secondo CEI EN 61439

Torna alla pagina principale sulla certificazione del quadro elettrico



Controlli a vista

Si effettuano visivamente tenendo presente:

  • la conformità del quadro rispetto agli schemi, nomenclature, disegni e tipo degli scomparti, il numero e caratteristiche degli apparecchi, la sezione dei conduttori e la presenza di identificazioni su cavi ed apparecchi (siglature, dicitura delle targhe, ecc.);
  • la presenza dei componenti che permettono di garantire il grado di protezione (tetti, guarnizioni) e l'assenza di difetti sul contenitore (tagli, forature che rischierebbero di compromettere il grado di protezione);
  • la rispondenza alle prescrizioni specifiche, ove richieste dalla distinta di montaggio, come ad esempio:
    • il rivestimento o trattamento delle sbarre (resinatura, argentatura, ecc.);
    • il tipo di cavo (antifiamma, ecologico, ecc.);
    • il materiale sciolto di completamento;
    • il controllo della verniciatura (colore, spessore, ecc.).



Controlli meccanici

Devono essere eseguiti secondo i documenti a corredo, con riferimento alle seguenti specifiche:

  • corretto montaggio delle apparecchiature (sistemazione dei collegamenti e, a caso, esatto serraggio delle connessioni);
  • posizionamento e chiusura delle bullonerie;
  • blocchi e comandi meccanici (dispositivi di blocco inserzione, interblocchi meccanici, interblocchi con chiave e comandi manuali di traslazione degli interruttori di manovra e dei sezionatori utilizzando le leve e gli accessori di comando in dotazione al quadro);
  • chiusura ed eventuali blocchi delle porte ed eventuali aderenze delle guarnizioni antipolvere alla struttura del quadro.


  • Vai alla sezione controlli elettrici del quadro secondo CEI EN 61439