Motori asincroni

Torna alla pagina principale del motore asincrono

Parametri caratteristici del motore asincrono

Un motore è caratterizzato da diversi parametri elettrici e di tipo costruttivo che ne identificano il corretto campo di applicabilità. L'insieme di tutti questi parametri costituisce i dati di targa della macchina che possono essere così riassunti:

  • la potenza (espressa in kW e/o in HP) rappresenta la potenza meccanica nominale resa disponibile all'albero
  • la tensione di alimentazione del motore (espressa in V)
  • la corrente nominale (espressa in A) legata alla potenza e alla tensione attraverso i parametri rendimento "η" e fattore di potenza nominali "cosfi";
  • la velocità di rotazione in giri/minuto legato alla frequenza (50Hz o 60Hz) e al numero di poli.




  • tipo di servizio: deve essere specificato da colui che deve utilizzare il motore e serve per determinare le caratteristiche nominali che la macchina deve possedere in relazione al tipo di impiego. Se non si specifica il tipo di servizio, il motore è da intendersi idoneo al tipo di servizio S1 (servizio continuo). Per un approfondimento sui tipi di servizio si demanda alla sezione dedicata;
  • grado di protezione classificazione IP: indica il grado di protezione fornito dagli involucri delle macchine elettriche rotanti.
  • classe termica: indica un limite di temperatura ammesso per gli avvolgimenti del motore. è espressa attraverso classi di isolamento identificate con lettere, alle quali si associa la temperatura massima ammessa per gli avvolgimenti come rappresentato in tabella.


Classe termica di un motore asincrono
Classe termica di un motore asincrono



Torna alla pagina principale del motore asincrono