Motori asincroni

Torna alla pagina principale sulla tipologia di avviatori

Avviamento con reattori e resistori statorici

Questo tipo di avviamento è idoneo per rotori a gabbia e la caduta di tensione viene prodotta da reattori o da resistori posti in serie allo statore nella fase di avviamento (KL chiuso KB aperto). Terminata la fase di accelerazione i reattori o i resistori vengono esclusi (chiusura di KB) e il motore torna ad avere i parametri relativi alla piena tensione. Si possono realizzare anche più esclusioni graduali dei reattori o dei resistori mediante comandi temporizzati. Inconvenienti di questa metodologia sono il notevole abbassamento in fase di avvio del fattore di potenza a causa delle reattanze o un elevato riscaldamento prodotto dalla dissipazione di potenza sulle resistenze. E' un sistema tipicamente adottato per macchine con forte inerzia che non necessitano di valori di coppia e corrente particolarmente alti all'avviamento.





Schema collegamento per avviamento di un motore asincrono con reattanze statoriche
Schema collegamento per avviamento di un motore asincrono con reattanze statoriche



Vai alla sezione "Avviamento dei motori asincroni con softstarter"