Motori asincroni

Torna alla pagina principale sulla tipologia di avviatori

Avviamento con autotrasformatore

L'avviamento con autotrasformatore sfrutta anch'esso il principio di tensione ridotta. La riduzione della tensione di alimentazione avviene mediante un autotrasformatore.


Schema collegamento per avviamento con autotrasformatore di un motore asincrono
Schema collegamento per avviamento con autotrasformatore di un motore asincrono






Durante l'avviamento il motore è connesso ad una delle prese dell'autotrasformatore (KA chiuso, KY chiuso) che riduce la tensione di rete e che richiama nel motore una corrente ridotta rispetto a quella che il motore assorbirebbe se fosse alimentato direttamente alla piena tensione. Quando il motore ha raggiunto indicativamente 80% - 90% della sua velocità di regime il contattore KY si apre e il motore continua ad essere alimentato a tensione ridotta dall'induttanza degli avvolgimenti dell'autotrasformatore. Viene a questo punto chiuso il contattore KL e aperto il contattore KA così che il motore è alimentato direttamente dalle rete. L'avviamento con autotrasformatore è da ritenersi sicuramente più costoso dell'avviamento stella / triangolo e trova applicazioni per motori a gabbia di scoiattolo di media/grossa potenza con alta inerzia.


Vai alla sezione "Avviamento dei motori asincroni con reattori"