Motori asincroni

Torna alla pagina principale del motore asincrono

Avviamento del motore asincrono

Le principali cause di guasto sui motori sono dovute ai cortocircuiti che si verificano per via di umidità, grasso e polveri tra gli avvolgimenti. Un'altra problematica è legata al sovraccarico (sovraccarico : assorbimento di una corrente superiore a quella nominale in assenza di condizioni di guasto elettrico) dovuto, ad esempio, ad una coppia dell'utenza troppo elevata per il motore.
Le sovracorrenti (correnti di cortocircuito o di sovraccarico) provocano sovratemperature che possono danneggiare il motore in modo irreversibile e originare incendi nell'ambiente circostante. E' necessario pertanto proteggere opportunamente il motore dalle sovracorrenti sopradescritte. Tuttavia, poichè allo spunto il motore assorbe una corrente molto maggiore di quella nominale (8-10 volte), è necessario che la protezione da sovracorrente non intervenga intempestivamente durante l'avviamento che costituisce quindi una fase particolarmente critica per il motore e per l'impianto che lo alimenta. L'avviatore è pertanto un dispositivo o una combinazione di dispositivi progettati per avviare ed arrestare un motore attraverso l'interruzione e lo stabilimento della corrente del motore.





Nelle sezioni seguenti si affronterrano le tematiche principali relative all'avviamento di un motore asincrono trifase.

Definzioni inerenti l'avviamento dei motori asincroni

Categorie di utilizzazione contattori per avviamento motori asincroni

Coordinamento motore-avviatore nei motori asincroni

Tipologie di avviatori per motori asincroni