Inverter per Impianti Fotovoltaici


Torna alla sezione 4 - Modi di funzionamento


Gli Inverter per Impianti Fotovoltaici

Gli inverter a servizio degli impianti fotovoltaici non hanno nulla a che vedere con i convertitori di frequenza trattati sinora. Riteniamo tuttavia opportuno esplicitarne per completezza le principali funzionalità.
Si tratta di un tipo particolare di inverter il cui scopo consiste nel convertire in corrente alternata la corrente continua in uscita dai pannelli fotovoltaici per consentirne l'immissione in rete.
Queste macchine integrano una funzione tecnologicamente evoluta che permette di massimizzare la potenza producibile dai pannelli solari in qualsiasi condizione meteorologica.


I moduli fotovoltaici presentano infatti una curva caratteristica tensione/corrente in cui è possibile individuare un punto di lavoro ottimale detto Maximum Power Point. Questo punto della caratteristica varia continuamente in funzione del livello di radiazione solare che colpisce la superficie delle celle. La capacità di un inverter di inseguire il Maximum Power Point è definita funzione MPPT (Maximum Power Point Cracker).
Un'altra caratteristica importante di un inverter fotovoltaico, è l'interfaccia di rete. Questa funzione, generalmente integrata nella macchina, deve rispondere ai requisiti imposti dalle normative dei diversi enti di erogazione di energia elettrica (in particolare è richiesto che in caso di assenza rete venga bloccata l'immissione di energia).

Torna alla sezione 1 - Premessa