Inverter e Convertitori di Frequenza - Variazione della Velocità


Torna alla sezione 2 - Componenti costituenti un inverter


La variazione della velocità

La generazione di tensione di uscita si ottiene mediante modulazione della tensione raddrizzata attraverso impulsi la cui durata viene modulata in modo tale che la corrente alternata risultante sia il più possibile sinusoidale.

Caratteristica tensione e corrente di un inverter
Fig.2 - Caratteristica tensione e corrente di un inverter


Questa tecnica conosciuta con il nome di PWM (Modulazione a Larghezza d'Impulsi) condiziona la rotazione regolare a bassa velocità e limita i riscaldamenti.


La frequenza di modulazione è un compromesso: deve essere sufficientemente elevata per ridurre l'ondulazione di corrente e il rumore nel motore senza naturalmente aumentare le perdite nel ponte ondulatore e nei semi-conduttori.

Vai alla sezione 4 - Modi di funzionamento